Notizie da S.M. Leuca

Agente fuori servizio salva avvocato: stava annegando per una congestione

Un legale bolognese in vacanza a Leuca è stato soccorso da una assistente capo della polizia di Matera, che con l'aiuto del bagnino del "Lido Samarinda" e il successivo intervento di un medico, sono riusciti a strapparlo da una morte certa. E' stata la moglie

Santa Maria di Leuca (repertorio.).

SANTA MARIA DI LEUCA – Un avvocato di Bologna in vacanza a Santa Maria di Leuca è stato salvato da un assistente capo della questura di Matera, Leo Pirelli, al momento distaccato a Lecce e comunque in quel momento libero dal servizio. L’uomo rischiava di morire annegato. E’ stato salvato per il rotto della cuffia, perché aveva perso i sensi e non respirava più.

Il poliziotto ieri pomeriggio si trovava, dunque a sua volta marina di Castrignano del Capo, nei pressi del lungomare Cristoforo Colombo, quando è stato attirato dalle urla della moglie del malcapitato. Ed è così che ha visto annaspare l’uomo in mare, non lontano dallo stabilimento “Lido Samarinda”.  

Forse l’avvocato è stato colto da un malore dovuto a una forte congestione, certo è che le urla sono arrivate alle orecchie di Pirelli che, voltando in quella direzione, ha visto l’uomo completamente immobile in acqua. La moglie era proprio accanto. Si sbracciava per attirare l’attenzione di qualcuno. L’agente ha subito intuito che non c’era un istante da perdere e si è tuffato, raggiungendo a nuoto il bagnante. Rischiava di annegare, non riuscendo più a respirare.

Pirelli, con molta difficoltà, e con l’aiuto del bagnino del lido, è riuscito a riportare a riva l’uomo, ormai quasi privo di conoscenza. Soccorso subito dopo da Francesco Munciello, medico anestesista e cliente dello stabilimento, alla fine il turista si è rianimato. Un sospiro di sollievo per tutti, perché per interminabili istanti s’è davvero temuto il peggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcuni bagnanti, nel frattempo, avevano anche avvertito il 118. All’arrivo dell’ambulanza, però, l’uomo si stava già riprendendo gradualmente. Gli interventi dei vari soccorritori si sono quindi rilevati fondamentali. Forse un attimo di troppo ancora e si starebbe commentando una tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Giovane leccese aggredisce a pugni e manda in ospedale militare barese

  • Non solo Covid, pronto soccorso preso d’assalto. Medici e infermieri stremati

  • In primavera tornano le formiche: come combattere l'invasione in casa

  • Orrore in casa: tenta di dare fuoco alla moglie con liquido infiammabile

Torna su
LeccePrima è in caricamento