Notizie da S.M. Leuca

Tragico schianto, coinvolte quattro auto: muore proprietario di uno stabilimento

L'incidente è avvenuto poco dopo le nove sulla strada statale 274 Gallipoli-Leuca, all'altezza di Presicce. La vittima è Nicola Stivala, 62enne, titolare di noto lido a Marina di Pescoluse. Sei le persone ferite, ma non destano preoccupazioni

PRESICCE – Un tragico incidente si è verificato questa mattina, intorno alle 9, sulla strada 274 Gallipoli-Leuca, all'altezza di Presicce, nei pressi della stazione di servizio Q8. Un uomo di 62 anni, Nicola Stivala, di Salve, è deceduto.  Nell'impatto ci sono stati anche sei feriti - ma nessuno di loro desta particolari preoccupazioni - trasportati successivamente negli ospedali di Gallipoli, Casarano e Tricase.

La vittima, che si trovava alla guida di un Fiat 500, è stata estratta priva di vita dalle lamiere del veicolo dai vigili del fuoco.  Stivala, molto conosciuto in zona perché proprietario di un noto stabilimento sito a Marina di Pescoluse, frazione di Salve, "Le Cinque Vele", gestito però dai figli.

puntoblu-2Quattro i mezzi coinvolti nel sinistro di cui i carabinieri della stazione di Presicce e della compagnia di Tricase stanno cercando di ricostruire la dinamica. A quanto risulta dai primi riscontri, l'auto della vittima procedeva in direzione di Leuca, così come una Fiat Punto, ed una Passat Volkswagen. In direzione contraria, invece, viaggiava una Wolkswagen Polo. 

Illesi i tre passeggeri all'interno della Passat: padre (Vincenzo Milillo, 55 anni), madre (Rosa Primavera) e figlio, orginari di Bari. Nella Punto (accanto, nella foto) viaggiavano due sorelle (Costanza e Michela Milillo, 25 e 21 anni), figlie della coppia barese, e due uomini. Le donne sono state portate al "Sacro Cuore" di Gallipoli, gli altri due al "Ferrari" di Casarano. A bordo della Polo, infine,  un uomo ed una donna dell'Aquila: il primo, Andrea Russo, 23 anni, ha subito un trauma chiuso con contusione polmonare ed è ricoverato in Chirurgia toracica, mentre la donna, Eleonora Germano, ha riportato fratture in zona lombare e ne avrà per trenta giorni. 

Un tratto tristemente noto alle cronache quello teatro del tragico sinistro di oggi: il 13 maggio del 2012, pochi metri oltre, perse la vita il 23enne Vincenzo Bramato. Trascorsero tre mesi e il 17 agosto, un secondo incidente mortale, quello nel quale morirono Anna Laura Vitali, 29 anni e Francesco Margarito, che avrebbe compiuto 35 anni il giorno successivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

Torna su
LeccePrima è in caricamento