Notizie da S.M. Leuca

Per il papa a Leuca è iniziato il conto alla rovescia

Un mese esatto all'appuntamento: fervono i preparativi, dai trasporti ai maxi schermi, alle palme del lungomare: gli interventi logistici previsti per migliorare l'accoglienza al papa e ai fedeli

Ad un mese esatto dalla visita di papa Benedetto XVI, previsto per il prossimo 14 giugno, a Leuca fervono i preparativi. L'organizzazione dell'evento appare puntigliosa e precisa, attenta ad ogni dettaglio logistico, e coinvolge di fatto tutti gli enti locali, sino alla prefettura di Lecce che sta cercando di garantire la massima sicurezza per un giorno atteso dalla comunità diocesana, ma anche dal popolo salentino. Se, infatti, Benedetto XVI riporterà a Leuca la presenza di un pontefice, dopo ben 1298 dall'ultima, quella per intendersi di papa Costantino I, nel 710, l'appuntamento con il Santo Padre rappresenta un momento di coinvolgimento di tutta la provincia di Lecce, come per altro avvenne già nelle visite ad Otranto e a Lecce del predecessore, Giovanni Paolo II.

Molti i lavori di miglioramento e di perfezionamento previsti, che riguarderanno la definizione delle location ideali e delle postazioni logistiche di riferimento per i grandi raduni della serata del 14 e della mattinata del 15; ma importante è anche l'attenzione rivolta dall'organizzazione ai mezzi di trasporto: le ferrovie Sud Est hanno già dato la propria disponibilità a moltiplicare le proprie corse, come succede in occasione, per esempio, della Notte della Taranta o della altra grandi manifestazioni ad essa comparate; quasi certa la presenza di navette speciali, che accompagneranno i passeggeri e i pellegrini nelle zone adiacenti a quelle dove si svolgeranno i momenti salienti del grande evento. Qualche incertezza riguarda ancora il luogo dove riporre e definire i parcheggi dei pullman organizzati e delle auto private.

Anche sulla partecipazione alla grande messa pubblica, celebrata dal papa nella piazza del Santuario, si stanno definendo gli ultimi particolari: pare che i posti predisposti per i fedeli saranno all'incirca 4000 e tutti distribuiti tramite pass magnetico. Sull'assegnazione dei posti in piazza, la diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca si starebbe orientando verso un principio di distribuzione equa tra tutte le parrocchie diocesane: escludendo i posti assegnati alle autorità e garantendone alcuni ad anziani, ammalati, disabili ed accompagnatori, la diocesi vorrebbe far presenziare una rappresentanza omogenea, pari al 3% dei fedeli totali di ogni parrocchia della diocesi; nella zona del porto, sarebbero inoltre previsti altri 7mila posti, regolamentati sempre da apposito pass, per fedeli provenienti da tutte le diocesi salentine e per i giovani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Tutti coloro che, invece, non saranno muniti di pass, potranno seguire la solenne celebrazione eucaristica sul Lungomare, attraverso l'allestimento di maxischermi. Sempre sul Lungomare, saranno impiantate cento nuove palme, che rappresenteranno simbolicamente ogni comune della provincia salentina. Si parla di circa un milione di euro impiegate nell'organizzazione dell'evento e nella realizzazione degli interventi di preparazione alla visita. Per quanti, invece, per svariate ragioni, non potranno muoversi alla volta di Leuca, potranno comunque seguire sul piccolo schermo la visita di Benedetto XVI: la due giorni del papa, infatti, sarà interamente ripresa dal centro televisivo Vaticano, che distribuirà il segnale in diretta alle tv locali pugliesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento