Notizie da S.M. Leuca

Cinquanta migranti in barca a vela nel Capo di Leuca: fermati i presunti scafisti

L’imbarcazione avvistata all’alba, a circa 19 miglia dalla costa salentina. I finanzieri hanno scortato il gruppo, con 19 minori non accompagnati, nel porticciolo

L'immagine dello sbarco nella notte.

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) – Un nuovo sbarco di migranti nel Salento. All’alba sono infatti giunti, nel porticciolo di Santa Maria di Leuca, 52 cittadini stranieri, di cui 19 minori non accompagnati. Intorno alle 5 e mezzo si sono concluse le operazioni attraverso le quali i militari della guardia di finanza del Reparto aeronavale, assieme ai colleghi della capitaneria di porto, hanno messo in salvo l’imbarcazione avvistata al largo delle coste del Tacco, a circa 19 miglia.

Si tratta di un gruppo composto da 48 cittadini pachistani, due afgani e altri due individui, sospettati di essere gli scafisti per via della nazionalità diversa da quella di tutti gli altri presenti  a bordo: i due sono infatti russofoni e la loro posizione è al vaglio degli investigatori. Immediati gli aiuti, giunti anche dai vigili del fuoco e dai volontari della Croce Rossa italiana, pronti sulla banchina con viveri e coperte. Una volta ormeggiata la barca a vela, sono stati tutti rifocillati e sottoposti alle preme visite mediche per fronteggiare eventuali emergenze o casi gravi di ipotermia, come avvenuto nello sbarco di qualche giorno prima, sempre a Leuca.

Messi al sicuro, i migranti sono stati ascoltati dalle forze dell’ordine, per ricostruire le fasi della traversata e identificare i responsabili. Saranno trasferiti, nel corso della mattinata, presso il centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto. È di pochi giorni addietro l'altro viaggio della speranza in mare compiuto da un gruppo di 47 cittadini asiatici provenienti da vari Paesi. Quello sbarco è stato inoltre seguito da un altro, il mattino seguente, che ha visto approdare alcuni nuclei familiari di etnia curda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzini abusati in un casolare, 69enne in carcere per pedofilia

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: imputati il padre e lo zio

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento